Prossimi Appuntamenti

Mar Dic 12
Malanova
PALERMO - Teatro Libero
Mer Dic 13
Malanova
PALERMO - Teatro Libero
Gio Dic 14
Malanova
CASTELVETRANO
Ven Dic 15
Malanova
CASTELVETRANO
Sab Dic 16
Malanova
CASTELVETRANO
Dom Dic 17
Malanova
CASTELVETRANO
Lun Dic 18
Malanova
NOTO
Mar Dic 19
Malanova
FERRARA
Mer Dic 20
Mi Consumo Ergo Sum
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE
Gio Dic 21
Malanova
PAVULLO

Share !

Follow Us

Obic Super Spar

Cosa c'è nel tuo piatto?
anno 2009
repliche: 26 in Italia
pubblico: 3.500 spettatori
Da un'idea di Ture Magro e Amleto De Santanna
Realizzazione scenografica : Salvo Giardina, Pippo Spada
Musiche: Salvo Giordano, Gianluca Franco
Organizzazione generale: Emilia Mangano

Testo completo

Cosa è il cibo per noi?
Cosa sta succedendo al nostro sistema alimentare?

Perché la nonna preparava i biscotti per i nipotini e noi ci siamo ridotti a mangiare alimenti che di cibo hanno soltanto l’aspetto?

In seguito alla bellissima esperienza di CHOPIN E L IPOD NANO, OBIC SUPER SPAR nasce nell’ ottobre 2009 per proseguire questo viaggio attraverso la scuola e l’informazione.
Questa volta il tema affrontato è quello alimentare.
L’ Italia, patria del buon cibo, sano e genuino oggi è in coda nei grandi supermercati per comprare cibi pronti.
50 anni fa dedicavamo più di due ore per preparare i cibi. Oggi la media è di 9 minuti.    

Sono bastati quattro salti in padella per farci finire nella brace.

Entrando in sala il pubblico vede sul palcoscenico una grande parete bianca.
Inizia lo spettacolo, e quello che prima era un muro bianco si trasforma in un TIR , proprio un TIR sul palcoscenico.
Il nostro camionista ha un marcato accento napoletano. Tanti altri strani personaggi accompagnano il pubblico in questo divertentissimo viaggio attraverso il cibo.
Il TIR comincia a ruotare sulla scena, a volte fa paura, a tratti si trasforma in una giostra per bambini, e concluderà la sua corsa ad una velocità terrificante, che ingloba tutto e da gioco diventa prigione.
Il mito della velocità centrifugato dalla sua stessa matrice.

Sofisticazione degli alimenti, perdita del rapporto con il cibo,paranoia del corpo, perdita della  spiritualità della tavola intesa come momento culturale.

Le musiche create e curate da Salvo Giordano e Gianluca Franco,  la struttura scenografica realizzata da Salvo Giardina fanno di questo spettacolo un secondo esperimento di gruppo molto riuscito.

Lo spettacolo nasce da un’ esigenza precisa di comunicare con i giovani studenti, con tutti coloro che vivono tra le mura scolastiche pensandole come una galera. A loro con il nostro modesto lavoro vogliamo dire che quel periodo è ben altro che privazione, è gioco, è scoperta, è possibilità di conoscenza. Ognuno di noi può e deve fare qualcosa.
Noi lo facciamo con il teatro.
Lo spettacolo è veloce, divertente e soprattutto istruttivo.

Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie di terze parti per migliorare il nostro sito e l'esperienza degli utenti. Per sapere di più sui cookies e come gestirli, visita la pagina privacy policy.

Accetto cookies da questo sito.