Prossimi Appuntamenti

Lun Mag 07
Mi Costituisco
FIORENZUOLA D'ARDA - TEATRO VERDI
Gio Mag 24
Malanova
ROMA - TEATRO ARGOT
Ven Mag 25
Malanova
ROMA - TEATRO ARGOT

Share !

Follow Us

Sciara Progetti

Sciara Progetti Teatro è stata fondata nel 2009 da un gruppo di giovani professionisti e, dopo anni di esperienza e formazione in Germania, Inghilterra, Spagna, Cile e Argentina, nel 2012 ha deciso di stabilirsi in Emilia Romagna. In questi ultimi cinque anni di attività sul territorio emiliano si è affermata come la principale compagnia teatrale Under 35 operante nella provincia di Piacenza.

 

Da tre anni, ha sede presso il Teatro Verdi, uno dei teatri storici regionali, e da due anni è sostenuta della regione Emilia Romagnacome organismo di produzione di spettacolo (LR 13/1999). La compagnia nasce dal connubio di due siciliani: Emilia Mangano, organizzatrice di compagnia laureata in psicologia presso l’Università di Padova, e Ture Magro, fra teatro e cinema, attore e autore doppio Nastro D’Argento come sceneggiatore nel 2009 e nel 2011. Si sono progressivamente inseriti nella compagine artistica e tecnica, Sarah Patané, Sonia Monticelli, Matteo Culurgioni, Bogdan Hanganu, Romano Calvaruso e Francesco Tomei.

 

Il termine Sciara in italiano regionale è una voce formata con sovrapposizione formale e semantica dell’arabo šara «terreno sterile e incolto» su un derivato del latino flagrare «ardere» significante «lava incandescente». Il senso di questa scelta è legato alla natura e alla missione stessa della compagnia, quella di fondere in un crogiuolo come la pianura e la valle dell’Arda, lontano dai centri della vita teatrale italiana, molteplici esperienze e professionalità legate all’universo teatrale. Sciara è oggi terreno fertile per la produzione artistica dal quale si muovono, in input e output, una serie di azioni al livello nazionale e internazionale. Lo scopo è quello di nutrire tutti quei terreni fertili dove gravitano soprattutto le nuove generazioni, attorno ad alcune tematiche centrali per la nostra filosofia di fare un teatro, che deve essere, certamente come dice Artaud, “necessario” ma anche come scriveva Luis Jouvet nell’Elogio del disordine «una forma del voler risalire alle cause, mostrarle, scoprirle, dare un aspetto, un volto a quello che chiamiamo il destino», “materia viva”, “lava” che mette in luce, riporta al centro dell’attenzione, molti nervi scoperti della nostra contemporaneità.

 

Il lavoro della Compagnia SciaraProgetti si sviluppa attraverso due principali attività: la produzione teatrale e l’attività laboratoriale e di didattica teatrale. A queste ultime si è aggiunta la progettazione e la realizzazione di eventi, festival e rassegne. Dal 2015 si occupa di progettazione e realizzazione di Progetti Europei Erasmus+ in collaborazione con enti e associazioni di tutta Europa.

  

Per il teatro ha prodotto e co-prodotto:

 Bestia – 2017-2018

 Mi Consumo - 2016

 Malanova - 2015 "... mi chiamo Salvatore e volevo solo l'amore";

 Padroni delle nostre vite - 2012, attualmente in tourée, ripercorre la vita dell'imprenditore calabrese e testimone di giustizia Pino Masciari. Vincitore dell'Apulia Fringe Festival 2015, Vincitore del Festival Inventaria 2013 Teatro dell'Orologio Roma, Premio del Pubblico al Roma Fringe Festival 2013;

Mi Costituisco - 2010, Io sono Stato;

Chopin e l'ipod nano - 2009, analisi e critica di un sistema economico;

Obic Super Spar - 2009, Chi c'è nel nostro piatto?

 

Per il cinema co-produce e collabora a:

 Salvatore- Nomination ai David di Donatello nel 2011 e Miglior cortometraggio italiano al festival Arcipelago, menzione speciale ai Nastri d’argento 2012;

Luigi Indelicato- Miglior cortometraggio italiano al festival Arcipelago, selezionato allo short film corner del festival di Cannes e Menzione speciale ai Nastri d’argento 2011;

K positivo– Documentario inchiesta del 2008 sugli autotrasportatori in Europa.

 

 

Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie di terze parti per migliorare il nostro sito e l'esperienza degli utenti. Per sapere di più sui cookies e come gestirli, visita la pagina privacy policy.

Accetto cookies da questo sito.