Prossimi Appuntamenti

Ven Dic 15
Malanova
CASTELVETRANO
Sab Dic 16
Malanova
CASTELVETRANO
Dom Dic 17
Malanova
CASTELVETRANO
Lun Dic 18
Malanova
NOTO
Mar Dic 19
Malanova
FERRARA
Mer Dic 20
Mi Consumo Ergo Sum
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE
Gio Dic 21
Malanova
PAVULLO

Share !

Follow Us

Sciara Progetti
Mercoledì, 14 Dicembre 2016 14:33

Si conclude il Festival Teatro in Corto

“Davvero eccellente la scelta degli spettacoli, tutti di notevole valore. Belle le idee, bravi gli interpreti, originali le poetiche, bravissimi gli ideatori della rassegna nell'individuare queste creazioni che, per quanto brevi, hanno saputo lasciare importanti tracce di pensiero e di emozioni. Grazie di cuore dunque a Sciara Progetti, alla Direzione del Teatro Verdi e naturalmente al Comune di Fiorenzuola, al Sindaco, all'Assessore alla Cultura, alla Regione Emilia Romagna; a tutti coloro che hanno voluto far nascere questo festival che ci si augura possa diventare appuntamento annuale, certi che potrà suscitare vasto interesse anche a livello nazionale. Complimenti ancora a Sciara Progetti per aver arricchito la rassegna con momenti di incontro e di riflessione di straordinario interesse. Grazie ancora agli artisti e alle compagnie per il loro impegno, la loro partecipazione a tutti gli appuntamenti di queste giornate, per l’intelligenza e la passione con cui si dedicano al teatro che dunque, pure in questi momenti tanto difficili, può mostrare la sua straordinaria vitalità.”

Così si è espressa la Giuria esterna – composta da: Valeria Ottolenghi, membro dell’Associazione Nazionale Critici del Teatro; Emilio Nigro, critico teatrale, regista, autore, giornalista per Hystrio, Rumor(s)cena.com e Il Pickwick; Paola Piizzi Sartori; direttrice del Museo Internazionale della Maschera Amleto e Donato Sartori; Daniela Carli, regista e attrice con esperienze artistiche internazionali; Kissi Cereghini, psicoterapeuta ed esperta in teatro – domenica 11 dicembre durante la premiazione dei corti in concorso, momento conclusivo del Festival Scuola del Viaggiator Leggero – I Edizione 2016, progetto del Teatro Verdi di Fiorenzuola d’Arda e Sciara Progetti, sostenuto dal Comune di Fiorenzuola d’Arda e dalla Regione Emilia Romagna.

Tra le otto compagnie in concorso, selezionate da oltre 200 richieste pervenute, il primo premio, consistente in una somma in denaro di 1000 euro, è andato alla compagnia La Maria della Rondana, per il suo spettacolo “La rivoluzione delle sedie”. La giuria si è espressa a favore della giovane compagnia romana con le seguenti motivazioni:

“Per la brillantezza dell’insieme scenico, nell’equilibrio e dinamismo degli elementi verticalizzati da una prova attoriale lodevole. Lo studio e l’incarnarsi netto dei personaggi; la scioltezza e l’accattivante idoneità dei dialoghi, aspetto tra i meno scontati del processo creativo che porta all’atto teatrale; la speculazione dello spazio distribuito per diversificazione di livelli drammatici; l’ironia e il situazionismo vagamente surreale a pretesto e asse portante d’una sapienza scenica materializzata efficacemente; l’azione verbale progressiva e potente, determinano una godibilità non di superficie, che stuzzica l’occhio, con scelte minimali, e la mente, che lascia guardare l’ossatura e la pelle. Attraverso una cifra originale e coraggiosa, trasgressiva dell’appreso ma mai fuori contesto.”

A pari merito, si sono aggiudicati il secondo premio ad ex aequo la Compagnia Habitas e l’attore Alessandro Blasioli, rispettivamente con i corti intitolati “L’imbroglietto” e “A vostra completa disposizione”.

In merito, la giuria si è espressa così:

“La Compagnia Habitas: per l’evidente studio sul linguaggio, a cui consegue un’innovazione e una trasformazione del parlato nella ricreazione sintattica e semantica. La riproposizione di moduli riconoscibili sintetizzati e rivisitati in un’azione diretta, funzionale all’immediatezza, per un risultato non invasivo e gradevole. L’agio attoriale e l’intelligenza dell’aderire al reale mutato nella trasfigurazione artistica. Inusuale adattamento dello spazio per nuovi livelli di ascolto e visione. Ripulito da ingenuità di figura e approfondendo e diversificando i registri l’allestimento potrebbe tendere a una forma drammaturgica compiuta.”

“Alessandro Blasioli: per la tecnica attoriale gestita e esplicitata con padronanza e stoffa. La capacità di produrre scenari invisibili mediante l’utilizzo vocale e fisico. La formalizzazione ampollosa, meccanica e sembiante, a supporto del dato narrativo tracciato precisamente, da cui si sconfina per inserti fugaci e di situazione. Carisma e affabulazione, presenza e scorrevolezza, ne fanno uno spettacolo in divenire, dal possibile sviluppo corposo.”

 

Anche il pubblico in sala è stato chiamato ad esprimere il proprio giudizio sugli spettacoli. La media dei voti raccolti, ha decretato “I bambini della notte” della compagnia DAF Teatro dell’Esatta Fantasia con Angelo Campolo, lo spettacolo preferito dalla giuria locale. La giuria di esperti ha commentato questo risultato con entusiasmo, ritenendolo pienamente giustificato dalla “presenza attoriale forte, coinvolgente, di grande energia comunicativa” dell’interprete.

A conclusione di questo evento, che ha contribuito a solidificare la posizione di Fiorenzuola d’Arda come centro di valore per le attività artistiche e teatrali, il bilancio è estremamente positivo: abbiamo vissuto momenti di incontro e confronto offerti dal programma del Festival, dai quali sono nate occasioni di scambio all’insegna della professionalità e della condivisione di esperienze artistiche, di estremo interesse e arricchimento reciproco.

Pubblicato in Blog

Calendario articoli

« Dicembre 2016 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie di terze parti per migliorare il nostro sito e l'esperienza degli utenti. Per sapere di più sui cookies e come gestirli, visita la pagina privacy policy.

Accetto cookies da questo sito.